San Valentino: ecco 10 idee per e-commerce | Emoe

San Valentino: ecco 10 idee per e-commerce

SOMMARIO

San Valentino è il primo evento commerciale dell’anno dopo i saldi ed è ormai commercialmente molto forte. L’anno scorso, in Italia ogni persona ha speso in media per il proprio partner 70€. Con questo articolo voglio darvi 10 suggerimenti per aiutarvi a massimizzare le vendite nel giorno di San Valentino ed iniziare quindi l’anno con il piede giusto.

1. Studiate le tendenze d’acquisto dell’acquirente tipo a San Valentino

Prima di tutto, sistemate l’inventario del vostro e-commerce ed identificate quali prodotti sono adatti per un acquisto di San Valentino. Una volta terminato, avete ora un elenco di prodotti da spingere mediante campagne di marketing mirate. Ecco una breve lista di categorie di prodotti chiave, che si “sposano” molto bene con San Valentino:

  • Fiori;
  • Gioielli;
  • Capi di abbigliamento;
  • Cene romantiche;
  • Viaggi;
  • Eventi;
  • Dolci;
  • Biglietti d’auguri.

Le tendenze dello shopping a San Valentino sono cambiate parecchio nel corso degli anni. San Valentino non è più solo una festa dedicati agli innamorati. I consumatori spendono anche per familiari, figli, colleghi di lavoro, animali domestici e persino se stessi. Ad esempio, un’indagine ci dice che parecchi consumatori spenderanno poco più di 25€ per i loro animali domestici nel giorno di San Valentino. Anche se non vendete prodotti tradizionali legati a San Valentino, utilizzate l’opportunità per crearvi un pretesto e contattare lead e vecchi clienti.

Booking.com - Idee viaggi per San ValentinoSo che ormai siamo arrivati a San Valentino, però ti assicuro che puoi fare ancora qualche modifica al tuo shop online ed approfittare della festa degli innamorati.

I tassi di abbandono del carrello sono particolarmente alti durante lo shopping di San Valentino (76% per gli e-commerce e 86% per i viaggi). Probabilmente, e parlo per i viaggi, viene voglia di sognare qualche vacanza insieme, nonostante le ferie siano ancora lontane.

Per voi, che dovete ottimizzare il vostro e-commerce, è importante implementare strategie di abbandono del carrello, che contribuiranno ad aumentare le conversioni di vendita.

 

Da leggere: SEO per e-commerce: una guida per tutti

2. Coinvolgete gli acquirenti con promozioni mirate

Uno dei modi più semplici per aumentare le vendite in un giorno commercialmente molto competitivo, è quello di coinvolgere gli acquirenti con promozioni specifiche e spingerli a comprare da voi (e non uno dei vostri fastidiosi concorrenti). Una esempio di promo sulla vendita è spesso vista sotto forma di uno sconto percentuale, ma ci sono altre opzioni che potrebbero funzionare meglio per voi. Considerate uno sconto sull’importo in euro (è più diretto rispetto alla percentuale), la spedizione gratuita, un regalo con l’acquisto, un regalo gratuito e così via.

Swarovski.com - il nostro regalo per San Valentino

 

Presentate i vostri prodotti/servizi agli acquirenti con una promozione a tema con San Valentino, indicando tutte le informazioni legale alla promozione stessa(esclusioni, soglie dell’ordine, ecc.). Banner pubblicitari, prompt on-site e pop-up aiutano molto i tassi di conversione (ma non esagerate perché potrebbero diventare noiosi). Queste tecniche di marketing collezionano aumentano i click che portano alle conversioni del 28% nel caso del retail e del 12% per il mondo dei viaggi.

Pandora.it - Banner per San Valentino

3. Aiutate gli acquirenti negli acquisti proponendo delle idee regalo

La maggior parte degli acquirenti di San Valentino è alla ricerca di idee e, quasi sempre, non sa cosa acquistare. Questa è un’ottima opportunità per una campagna di content marketing mirata sui prodotti/servizi che potranno essere scelti per San Valentino (ed abbiamo già provato ad identificare nel punto 1).

Provate a creare qualche articolo sul blog oppure una guida all’acquisto scaricabile contenente idee regalo diverse per uomini, donne, animali domestici e amici. Assicuratevi di linkare i vostri prodotti/servizi in modo che gli acquirenti possano acquistare immediatamente quando trovano l’idea regalo che piace.
Ecco una fantastica guida per ragazzi fatta da Goop. Usatelo come ispirazione per le guide all’acquisto del vostro e-commerce.

4. Rendete l’acquisto più semplice possibile

Come accennato nella sezione precedente, la maggior parte delle persone ha poche idee su cosa acquistare. Hanno bisogno di aiuto e se riuscite a fornire un’esperienza di acquisto che lo guidi, aumenterete drasticamente la possibilità di convertire quell’acquirente in un cliente pagante.

Swarovski - Trova il regalo perfetto per San Valentino

Semplificate quindi le attività di acquisto per i clienti costruendo pagine di atterraggio per contenere tutti i prodotti mirati di San Valentino. E’ possibile  fare un ulteriore passo avanti segmentando od ordinando i prodotti per genere, tipo di personalità, prezzo e tipo di prodotto.

 

Da leggere: Social commerce: come implementarlo in 3 semplici passaggi

 

5. Scegliete bene i prodotti/servizi pertinenti per fare cross-sell e up-sell

ePrice.it - Speciale San Valentino

Gli acquirenti di San Valentino difficilmente (e lo dicono le statistiche) vogliono risparmiare sui regali: questo significa che i cross-sell e gli up-sell possono essere una grande strategia per aumentare le dimensioni degli ordini.

Ma come funzionano?

Quando procedete all’acquisto di un prodotto, il sistema vi propone altri prodotti/servizi che potrebbero essere di vostro gradimento. La piattaforma di Amazon è un ottimo esempio per capire come implementare la strategia nel vostro e-commerce.

6. Gli amanti del V-Day AMANO l’email

Nonostante siano tanti i canali di marketing utilizzabili, l’e-mail rimane il metodo più affidabile ed efficace per incentivare le vendite del tuo e-commerce. A questo punto, abbiamo identificato i nostri prodotti V-Day (nel punto 1 di questo articolo), implementato offerte promozionali sul sito (nel punto 2), creato contenuti su prodotti specifici e creato una pagina di atterraggio specifica con tutti i prodotti per la festa degli innamorati.

Ora, con il mail marketing, è necessario guidare gli acquisti. Inviate campagne e-mail per guidare più facilmente gli acquirenti verso la conversione. Indirizzando il traffico e-mail alle pagine pertinenti sul sito, dovreste vedere un aumento significativo dei tassi di vendita e di conversione.

Un’altra cosa, il remarketing funziona eccome. Le email di remarketing del V-Day vantano un tasso di conversione del 5% per il retail e il 23% del tasso di conversione per il mondo dei viaggi. Valutate quindi la possibilità di impostare alcune campagne email e, chiedete al vostro esperto di marketing, di impostare una strategia di mail automation per massimizzare gli acquisti!

7. Non lesinate sulla spedizione -> offritela gratuitamente

Se c’è una cosa che spicca per un acquirente quando valutano il vostro prodotto o servizio, questa è la spedizione gratuita. Se potete offrirla, assicuratevi di coinvolgere gli acquirenti con una promozione in cui dichiarate che la spedizione non avrà costi aggiuntivi.

Non potete offrire la spedizione gratuita per tutti gli ordini? Andate allora ad impostare una soglia per avere la spedizione gratuita. Una soglia di spedizione gratuita consente ai brand di impostare un valore minimo per l’ordine. Ad esempio, se è finanziariamente possibile per voi offrire la spedizione gratuita per ordini superiori ai 50€, impostate la soglia di spedizione gratuita a > di 50€.

Un altro modo per aumentare il valore medio degli ordini è quello impostare la soglia di spedizione gratuita leggermente superiore alla dimensione media dell’ordine. Se il mio ordine medio è di 50€, allora imposterò la spedizione gratuita a 75€!

8. Cura bene la visualizzazione e le strategie su mobile

Il traffico da mobile rappresenta circa il 50% del traffico web totale. Se non verificate che tutto funzioni a dovere anche su mobile, perderete una grande fetta di vendite. Adottate lo stesso approccio studiato per il desktop, ma ottimizzate le campagne per la visualizzazione su smartphone e tablet. Ricordate che su mobile il tempo che gli acquirenti vi dedicano è inferiore rispetto ai desktop: siate più diretti!

 

Da leggere: Woocommerce: perché scegliere di fare e-commerce con WordPress

 

9. Soddisfate i ritardatari

Come nel caso della prenotazione dei viaggi, alcuni acquirenti rimandano ed aspettano fino all’ultimo minuto. Ecco l’assist perfetto per promuovere buoni regalo, eventi, viaggi e prodotti digitali come software e corsi online. Ci sono molti modi creativi per offrire qualcosa, che soddisfi le esigenze del “cliente dell’ultimo minuto”.

Idee regalo per San Valentino su Google

10. Non dimenticate i single

Circa la metà dei consumatori non festeggerà il giorno di San Valentino. Piuttosto che alienare questo segmento del mercato promuovendo solamente i regali di San Valentino, cercate di infilare nella vostra strategia qualche altro messaggio che si rivolga ai single. Incoraggiate gli acquirenti single a coccolarsi comunque e, magari, offrite degli sconti personalizzati per coinvolgerli.

Dal momento che potrebbe essere difficile segmentare i tuoi acquirenti in base allo stato sentimentale, puoi sempre inserire diversi messaggi nella mail. Tipo:

  • Se invece sei single.. non rinunciare alle coccole!
  • Per tutti i single un ottimo modo per festeggiare!

Marketing per San Valentino? Dai che è facile

Ecco fatto, vi ho fornito 10 consigli utili per aiutarvi a vendere di più a San Valentino! Anche se hai poco tempo e riuscirete a mala pena ad implementare un paio di queste tattiche di marketing, vedrete comunque un impatto sulle vendite. Ovviamente sentitevi liberi di condividere le vostre idee nei commenti qui sotto!

Condividi questo articolo:
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email