Come migliorare la pagina prodotto di un sito e-commerce? | Emoe

Come migliorare la pagina prodotto di un sito e-commerce?

Sommario

Chiunque abbia deciso di intraprendere un’attività di commercio elettronico sa probabilmente che la pagina prodotto di un sito e-commerce ben creata e curata è vitale per il successo del proprio business: o converte il visitatore in cliente oppure non lo fa. È un aspetto su cui ci si dovrebbe soffermare particolarmente perché può trasformare l’esperienza di acquisto rendendola indimenticabile o, peggio, fare in modo che gli utenti abbandonino il sito e non tornino mai più. Sarebbe una tragedia, non è vero? Per proporre pagine attraenti e che portino all’acquisto abbiamo preparato questa guida semplice, che ha l’obiettivo di offrire qualche spunto per migliorare le pagine prodotto di un qualunque sito e-commerce e aumentare così le vendite online.

Purtroppo spesso si ha ancora oggi la convinzione errata che creare un e-commerce sia sufficiente a vendere on line, e la verità è che anche le attività di web marketing e social media marketing ben strutturate possono non convertire se la pagina prodotto dell’e-commerce su cui l’utente atterra non è ben strutturata. L’attenzione al tasso di conversione del sito e-commerce deve essere la priorità di ogni imprenditore, manager e responsabile, in caso contrario è facile che i concorrenti si approprino di tutta la quota del mercato. Specialmente in un contesto iper competitivo qual è quello che caratterizza il mercato odierno.

Migliorare la product page significa offrire alle persone una esperienza di shopping che non dimenticheranno facilmente, il che si traduce in maggiori vendite, di conseguenza un più alto fatturato e maggiore profitto. Vediamo dunque come ottimizzare queste pagine dando una occhiata a quelle funzionalità chiave che aiutano la pagina prodotto a convertire.

Come migliorare la pagina prodotto di un sito e-commerce? | Emoe

Struttura della pagina prodotto di un sito e-commerce: parola d’ordine -> semplicità

La pagina prodotto dell’e-commerce è praticamente l’occasione che si ha per mostrare ai visitatori tutte le qualità del prodotto. Addio a tutti gli elementi inutili e che causano disordine: mantenendo la pagina semplice, focalizzandosi solo sulle caratteristiche e soprattutto sui vantaggi del prodotto, organizzando bene le informazioni e tagliando via tutti quegli aspetti che distraggono l’utente dall’unica azione che dovrebbe fare (cliccare su “Compra”), si andrà a migliorare la possibilità che un utente si trasformi in cliente.

Semplicità delle pagine prodotto significa anche un minor tempo di caricamento. Le statistiche più recenti indicano che il 40% dei visitatori abbandona una pagina web se impiega più di 3 secondi per caricarsi: 3 secondi sono davvero pochi, è vero, ma è tutto il tempo che abbiamo per mantenere vivo l’interesse di chi vi atterrerà mediante uno dei canali usati per attrarre traffico (SEO, SEM, social media, email marketing, blogging).

Ciò significa che ogni pagina prodotto e-commerce dovrebbe essere ottimizzata per convertire subito e in tal senso possiamo porci alcune domande che ci aiutano a individuare l’efficacia del nostro shop online:

  • C’è qualcosa nelle pagine prodotto dell’e-commerce che riesce a impressionarmi subito, in pochi secondi?
  • Ci sono elementi che mi distraggono dall’acquisto?
  • Il pulsante per acquistare è subito visibile al mio occhio o ci vuole un po’ di tempo per trovarlo?

Rispondendo onestamente sarà possibile trovare degli aspetti da migliorare. Io, per non sbagliare, suggerisco di far vedere la pagina prodotto dell’e-commerce a un amico, a un conoscente, a un familiare o a un collega di lavoro che non ha familiarità con lo sviluppo di siti internet. I suoi occhi saranno quelli di un utente qualsiasi e sarà così più semplice capire cosa c’è che non va nel percorso che dovrebbe portare alla conversione. Nei casi che ho potuto sperimentare, questa “strategia” ha funzionato.

Da leggere: Social commerce: come implementarlo in 3 semplici passaggi

Titolo e descrizione del prodotto -> come portarli a convertire

Nella pagina prodotto e-commerce, titolo e descrizione sono di fondamentale importanza per portare l’utente all’acquisto. Non vorrei essere fraintesa, non sto suggerendo di persuadere ma di pensare a contenuti che rispondano esattamente a dei bisogni, a delle necessità, a dei desideri, a delle domande che ogni persona potenzialmente interessata potrebbe porsi.Come migliorare la pagina prodotto di un sito e-commerce? | Emoe

Perché compriamo qualcosa, online e non? Perché soddisfa un nostro bisogno o un nostro desiderio e sin dal primo momento ci è chiaro a cosa ci servirà. La pagina prodotto deve dunque affrontare appieno gli eventuali dubbi o esitazioni che il potenziale acquirente potrebbe avere: “quei pantaloni vestono grandi, dovrei acquistare una taglia più piccola rispetto a quella che uso di solito”? “Con questo powerbank quanta autonomia avrà la batteria del mio smartphone”? “Queste spille personalizzate saranno lucide o opache”? Sono solo alcuni esempi di domande comuni a cui è necessario rispondere per evitare che ogni persona che atterra sulla pagina prodotto abbia delle incertezze e quindi si rivolga altrove. Ovvero da un concorrente che ha saputo dipanare meglio ogni dubbio o perplessità.

Immagini più grandi? Equivalgono a più vendite

Mettiamoci nei panni dell’utente che atterra sulla pagina prodotto del sito e-commerce: quello che vedremo con le immagini equivarrà esattamente a ciò che otterremo una volta ricevuto il prodotto a casa? Secondo una ricerca, immagini prodotto grandi, visivamente accattivanti e dettagliate sono in grado di aumentare le vendite online fino al 63%, una percentuale che non è possibile ignorare.

Il suggerimento è quello di utilizzare foto ad alta risoluzione e consentire ai visitatori di zoomare sulle immagini in modo da poter “toccare il prodotto”, anche se virtualmente.

Recensioni dei prodotti: ecco come avere più credibilità

La stragrande maggioranza delle persone si fida delle opinioni degli altri utenti, e le consulta sempre prima di acquistare un qualsiasi prodotto online. È stato provato e straprovato da migliaia di sondaggi, dunque perché non inserire la possibilità di scrivere e consultare le recensioni proprio nella pagina prodotto dell’e-commerce? Implementarle è un gioco da ragazzi, ma meglio farle nella parte bassa della pagina, successivamente alla descrizione prodotto, così da non distrarre troppo l’utente da un eventuale acquisto d’impulso.

Da leggere: I carrelli abbandonati negli e-commerce, come evitare che accada

Ottimizzazione delle pagine prodotto per dispositivi mobile

Oggi le persone in tutto il globo navigano più da smartphone e tablet che da computer desktop e laptop, tanto da indurre anche Google ad adottare un approccio mobile-first per l’indicizzazione di siti ed e-commerce sul proprio motore di ricerca. Non si può dunque ignorare l’importanza di ottimizzare la pagina prodotto dell’e-commerce per dispositivi mobile, davvero oggi non è più possibile.

Pagina prodotto di un sito e-commerce: un esempio di successo

Non esiste la formula perfetta per realizzare la pagina prodotto e-commerce che converta senza mai fallire ma, dopo aver fornito una serie di consigli utili a migliorare determinati aspetti chiave, ci si sofferma su un esempio di successo tratto dallo store online di Nike, da cui è possibile prendere spunto per fare bene:

Come migliorare la pagina prodotto di un sito e-commerce? | Emoe
L’e-commerce di Nike offre spunti incredibili per la realizzazione di una pagina prodotto che converta.

Nello specifico, possiamo notare degli elementi chiave che è possibile riprodurre in ogni pagina prodotto di nostra proprietà:

  • la pagina prodotto dell’e-commerce è semplice, minimal, particolarmente pulita e priva di distrazioni, fattori che consentono di concentrarsi unicamente sul prodotto
  • l’invito all’azione “Add to cart” (ovvero “Aggiungi al carrello” è assolutamente visibile, posto in gran rilievo ed evidenziato da un colore che spicca rispetto al resto della pagina
  • le immagini del prodotto sono messe in rilievo ed è possibile ingrandirle con un solo clic, per vedere meglio ogni piccolo dettaglio
  • è stato reso assolutamente semplice la scelta della taglia, del colore e della quantità acquistabile
  • le stelline sotto il titolo del prodotto spiccano per colore e invitano inconsciamente a leggere le opinioni degli altri acquirenti.

Ancora una volta, scriviamo di semplicità. Ponendo l’accento su tali fattori, fornendo informazioni precise sui tempi di consegna, sulla disponibilità dei prodotti, sulle politiche di rimborso e di reso e curando la SEO per e-commerce sarà possibile dare una spinta al proprio sito e aumentare così le vendite online, avendo dei ritorni sull’investimento che qualsiasi azienda sarebbe felice di ottenere.

Quali altri fattori state tenendo in considerazione per migliorare le pagine prodotto del vostro sito e-commerce? Fatecelo sapere nei commenti.

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

CONTATTACI

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali in ottemperanza all'informativa privacy