Il nuovo logo di Emoe, nascita ed evoluzione | Emoe

Ci siamo rifatti il trucco: nasce il nuovo logo Emoe

SOMMARIO

Ve lo avevamo già anticipato: l’anno nuovo porterà molte novità in casa Emoe. Abbiamo tanti progetti ed idee in pentola! Alcuni sono ancora in fase di cottura, ci stiamo lavorando ma sono quasi ultimati e presto ve li presenteremo.
Altri invece sono pronti per il loro debutto ufficiale. Uno di questi è il nuovo logo Emoe.

 

Nuovo anno… nuovo logo

 

Per iniziare al meglio il 2017 abbiamo infatti deciso di rifarci il look e di aggiornare il nostro logo. Eccoci allora alla presentazione ufficiale! Quello che vedete qui è il nuovo logo Emoe, che d’ora in poi sostituirà il precedente e ci accompagnerà in tutte le nostre avventure.

Il nuovo logo di Emoe, nascita ed evoluzione | EmoeCome vedete lo abbiamo messo a dieta e ora ha linee più snelle. Ma non è solo una questione di estetica, dietro c’è un significato preciso. Per capirlo ripercorriamo insieme la storia del logo Emoe e partiamo allora dall’inizio, dalla prima versione.

Il nome Emoe racchiude in sé l’essenza della nostra agenzia di comunicazione. Deriva infatti dall’unione di “e” (lettera con cui si riassume tutto ciò che è digitale) e “moe”, che in giapponese significa “germoglio”.
E il germoglio da sempre rappresenta nascita e crescita: da un piccolo germoglio può nascere una grande pianta. Servono competenza, cura, dedizione. Per un’agenzia di comunicazione tutto questo si traduce in passione per il nostro lavoro, attenzione per le esigenze del cliente e tanta professionalità. Solo così un piccolo progetto (il germoglio, appunto) può trasformarsi in un grande progetto.

Emoe è il mezzo per realizzare tutto ciò.
Ecco allora che già nell’idea originaria, nel logo di Emoe le due “e”, quella iniziale e quella finale, sono speculari. Non si tratta solo di una scelta estetica, volevamo dare l’idea di nucleo, di contenitore ed incubatore di idee. Emoe cura i progetti dei clienti, accoglie il germoglio, lo protegge e lo fa crescere.

Le “e” speculari sono rimaste anche nella versione 2017, così come le scelte cromatiche. Continua a dominare l’arancione, colore allegro e vitale ma anche simbolo di armonia e saggezza.
Non a caso l’arancione nasce dalla fusione del giallo e del rosso e ne rappresenta il perfetto equilibrio.

 

Evoluzione del logo Emoe

 

Emoe però in questi anni è cresciuta e maturata e sentivamo l’esigenza di aggiornare anche il logo, per renderlo ancora più in sintonia con la nostra essenza.
L’aggiornamento del logo ha attraversato diverse fasi. Ecco com’era il logo prima del restyling:

Il nuovo logo di Emoe, nascita ed evoluzione | Emoe
Per prima cosa abbiamo snellito il font. Quella di Emoe è una comunicazione giovane e dinamica, e volevamo che anche il logo trasmettesse questa sensazione. Il nostro team grafico si è messo al lavoro ed ha elaborato un primo aggiornamento.
I tracciati sono diventati allora più fluidi e gli apici delle lettere si sono assottigliate, assumendo un aspetto più armonico. Ecco quindi il risultato:

Il nuovo logo di Emoe, nascita ed evoluzione | Emoe

Il logo così rivisitato ci piaceva ma non ci convinceva ancora del tutto.
Volevamo renderlo più fluido, non solo per una questione di leggibilità. La nostra agenzia si plasma in base alle esigenze dei singoli clienti e propone soluzioni personali, coerenti con ogni realtà. Offriamo servizi su misura, capaci di integrarsi con armonia nel contesto in cui sono inseriti.

Il logo doveva rispecchiare questa armonia. Ecco allora che siamo intervenuti sui contorni delle singole lettere che compongono Emoe e le abbiamo avvicinate tra loro. Abbiamo eliminato gli spazi e abbiamo creato una dimensione più compatta.
Paradossalmente, ora i contorni sono più sottili ma nel complesso il logo è più morbido, proprio come Emoe. Ecco quindi la versione definitiva:

Il nuovo logo di Emoe, nascita ed evoluzione | EmoeAnche nella nuova versione, il fulcro rimane il germoglio, racchiuso nella “O”, all’interno di un quadrato perfetto che rafforza il concetto di equilibrio e simmetria, del logo e dell’agenzia stessa.
Siamo così arrivati al risultato finale, quello che d’ora in poi vedrete in tutte le nostre comunicazioni.

 

Non solo il nuovo logo, ma anche il brand book

 

Abbiamo inoltre realizzato il brand book, che conterrà le istruzioni per il corretto utilizzo del marchio.

Emoe significa germoglio, lo abbiamo detto. E questo 2017 è davvero ricco di tanti germogli. Il logo non è che l’inizio… continuate a seguirci e scoprirete presto cos’altro abbiamo in serbo per voi.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Informazioni sull'autore e altri articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mostra i commenti sul post

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.