Content marketing per acquisire link

Content marketing per acquisire link: idee e strumenti utili

Sommario

Come guadagnare buoni collegamenti ipertestuali con i contenuti? Semplice, con il content marketing per link earning.

Questa è una soluzione tipica di chi vuole lavorare sull’ottimizzazione SEO off page senza dimenticare quelle che sono le regole fondamentali espresse da Google per quanto concerne la necessità di ottenere buoni link in ingresso, ma senza forzature.

Proprio così, non puoi comprare link altrimenti rischi penalizzazioni importanti. Soprattutto dopo l’aggiornamento di algoritmo Google Penguin. Per questo è indispensabile affrontare il tuo obiettivo – trovare link in entrata di qualità – attraverso procedure basate sui contenuti. Quindi, devi fare in modo che altri blog siano spinti a inserire citazioni più o meno spontanee. Come procedere? Da dove iniziare? Quali passi rispettare?

Da leggere: come fare SEO on-page per la tua strategia

Digital PR, content marketing: come procedere

La creazione dei contenuti non funziona fino in fondo se non accompagni la produzione di valore con un processo di diffusione per intercettare le persone giuste. Il concetto base: per permettere al tuo sito di migliorare il posizionamento?

Studiato il target e creato qualcosa di utile per ottenere dei risultati è necessario lavorare in una direzione precisa. Vale a dire contattare chi detiene il potere di inserire link e creare una conversazione, una relazione per ottenere il risultato.

Parlo dei famosi link, magari con un anchor text naturale e senza estremizzazioni, non a caso le parole usate per inserire i link in ingresso rappresentano uno dei pattern osservati da Google per intercettare eventuali link a pagamento. Ovviamente insieme ad altri fattori come il tempo di acquisizione e l’argomento dei siti. Vuoi ottenere un buon risultato?

Come fare content marketing per link earning?

La base di partenza per un buon lavoro SEO off-page naturale è il contenuto di qualità. Quello che pubblichi sul tuo blog aziendale. Ma cosa devi creare? Ecco delle soluzioni utili che devi mettere in pratica nel tuo progetto di web marketing.

Ebook, white paper, case study gratuiti

Un grande classico per fare un lavoro di link earning di qualità e intercettare buoni collegamenti ipertestuali in modo da rispettare le regole di Google rispetto a questo argomento. Ricordo brevemente il passaggio più importante della guida:

“La creazione di link che non sono stati inseriti dallo staff redazionale o raccomandati dal proprietario del sito in una pagina, noti anche come link non naturali, può essere considerata una violazione delle nostre istruzioni”. 

Attraverso la creazione e la pubblicazione di contenuti base e avanzati per il tuo pubblico puoi ottenere grandi risultati. Il punto di partenza è chiaro: chi vuoi intercettare? Se vuoi parlare con i blogger avanzati, quelli che inseriscono link solo alle risorse che meritano veramente, devi andare oltre. Non basta creare ebook prendendo i vecchi articoli del blog.

Non è questa la strada da seguire. Devi produrre qualcosa di unico. Come, ad esempio, una ricerca dedicata a un caso di studio che hai seguito personalmente. E che può illustrare un processo scientifico con tesi da verificare. Inserisci tutto questo in un PDF e in una landing page sul dominio che vuoi migliorare con il content marketing per link earning.

Content marketing per link earning: guide

Io ho un’idea quando si tratta di fare link earning, e guadagnare buoni collegamenti ipertestuali, con il blog aziendale: piove sempre sul bagnato. Cosa significa esattamente? Semplice, ci sono tanti blogger alle prime armi e webmaster senza tempo da perdere che cercano approfondimenti per linkare sul blog delle guide in grado di definire dei concetti complessi.

Content marketing per link earning

Quindi, fanno una ricerca su Google e cosa trovano? Se tutto va bene la tua pubblicazione, l’articolo pubblicato sul blog che affronta un tema in modo completo e senza lasciare dubbi. Ecco perché piove sempre sul bagnato, chi si posiziona bene nelle ricerche che cercano definizioni ha maggiori opportunità di ottenere link di chi vuole chiarire e approfondire.

Infografiche, dati statistici rappresentati

Inutile dire che questa è una grande risorsa di content marketing per link earning: le immagini funzionano. Attirano l’attenzione del pubblico e di chi ha bisogno di buoni contenuti per arricchire le proprie pagine web.

Puoi creare infografiche, sintesi visual per fare data storytelling, rappresentazioni semplificate di temi complessi: tutto può essere rappresentato con un’immagine. E questo può portare buoni link in ingresso. Hai paura che usino il tuo lavoro senza menzione? Nessun problema. La soluzione è semplice: costantemente fai una ricerca con Google Image con il visual.

Parlo della ricerca inversa, quella che fai trascinando la foto nel campo search. A questo punto trovi chi ha usato l’immagine: se il link non è stato inserito chiedi con cortesia di rimediare. O di togliere il contenuto da internet.

Liste di risorse utili complete e gratuite

Ho pubblicato la lista di link per trovare immagini gratuite. Quanti link ho guadagnato in questo modo? Tanti, perché fa sempre comodo suggerire ai propri utenti una risorsa utile. E creare una lista selezionata, ponderata, arricchita con commenti e informazioni avanzate non è facile. Per questo molti usano questa soluzione per ottenere link in ingresso.

La mia opinione è semplice: analizza e studia il tuo target. Poi assicurati che ci sia qualcosa di importante, essenziale ma non affrontato al meglio. Questo ti può aiutare a creare delle risorse utili. Talmente interessanti da guadagnare link.

Da leggere: come fare SEO per ecommerce

Vuoi fare content marketing per link earning?

Questa è una buona idea. Quale strada seguire in questi casi? Io credo che creare buoni contenuti è una base di partenza ma non è semplice. Non basta scrivere bene e creare un’infografica per incassare risultati. Anche le digital PR fanno la differenza, tu sei in grado di lavorare in modo da ottenere ciò che serve veramente per una buona attività di SEO off-page?

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

CONTATTACI

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali in ottemperanza all'informativa privacy